World Traveller, piccole news dal mondo, Alessandro Delfiore, viaggiatore, news turistiche World Traveller, piccole news dal mondo, Alessandro Delfiore, viaggiatore, news turistiche worldtraveller | World Traveller, Viaggiatore del mondo, Alessandro Delfiore | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

worldtraveller Viaggiando per il mondo
Svizzera e Austria: serata get together tra turismo ed enogastronomia
post pubblicato in Svizzera, il 12 febbraio 2014
Gli enti turistici di Svizzera e Austria, hanno unito le proprie forze in un bel mercoledì di febbraio nella famosa Via Tortona, strada famosa per il Fuorisalone Milanese durante la Fiera del Mobile. 
Hanno partecipato diversi Enti regionali dei due Paesi Per l'Austria la Carinzia, la Stiria, il Salisburghese, il Tirolo, la Regione di Villach, Klangenfurt, Innsbruck, Salisburgo, Graz, il Lago di Millach e l'associazione l'Austria per l'Italia. Per la Svizzera Lucerna, Svitto, il Mendrisiotto, il Ticino, le Ferrovie Retiche e le FFS le Ferrovie Federali Elvetiche e lo Switzerland Travel Centre.
Il tema della serata è stata l'enogastronomia con anzitutto un antipasto insolito: il wienerschnitzel mignon (il parente austriaco della cotoletta alla milanese) e una selezione di formaggi svizzeri Emmentaler, Sbrinz e Alpen Tilsiter.
Siamo passati poi alla riproduzione di due video presentati dai direttori degli Enti per l'Italia dell'Austria Michael Strasser e della Svizzera Armando Troncana. Il video elvetico rappresentava la natura incontaminata, gli animali selvatici, il relax, le escursioni in montagna. Il video dell'Austria invece si concentrava sulla campagna proposta dall'Ente ovvero "Arrivare e rinascere" con un mix di ingredienti che rappresentano l'offerta turistica austriaca: la cultura, il buon cibo, il bagno nei laghi, la natura, la vita allegra e spensierata.
La degustazione è stata introdotta da Davide Oltolini, conduttore di "Sapere i sapori", rubrica di Uno Mattina e critico enogastronomico. Ci ha presentato due esperti provenienti dal Ticino, un rappresentante per l'Austria e lo chef del dolce che vi presenteremo in seguito.
Anzitutto una delicata crema di zucca a cui si abbinavano i Luzerner Chügelipastete (vol-au-vent di funghi e besciamella molto particolari). Per la prima volta ho assaggiato la Polenta rossa del TIcino, antica varietà reimpiantata negli ultimi anni, conservata da Pro Specie Rara e rimessa in produzione dal 2004 che ben si accompagnava a 3 formaggi degli alpeggi svizzeri: il Giumello della Morobbia, il Gera (o Gèira) semiduro grasso, il Robiei della Valle Magia o Bavona e il Gruyère, una delle aree più incantevoli delle Prealpi svizzere. 
La scelta dei vini è stata notevole con il Sekt Cuvé Katharina Rosé, l'ottimo Wiener Gemichter Satz 2013 DAC BIO, che avevo provato sin dal lontano 2008, il Nussberg Gruner Veltliner, un altro vino della campagna viennese eccezionale e due vini ticinesi: il Bongio Ticino DOC Merlot 2011 cantonale di Mezzana e il Ronco d'Arzo, Ticino DOC Merlot 2012. La cena si è chiusa con il Kaiserschmarm, il dolce del kaiser, di cui Andrea Gargiullo, addetto marketing dell'Ente Austriaco ci ha raccontato due storie sull'origine del dolce: si tratta di un prelibato pasticcio accompagnato da marmellata di mirtilli e zucchero a velo. 
Alla serata hanno partecipato tanti giornalisti e operatori dell'industria turistica italiana.
Per maggiori informazioni sul Gemichter Satz http://www.wien.info/it/shopping-wining-dining/wine/gemischter-satz-awarded
Un approfondimento sui formaggi d'alpeggio http://www.bonvivre.ch/?p=13558

La settimana verde in Austria
post pubblicato in Austria, il 8 maggio 2010


Martedì 27 aprile 2010 allo Spazio Anniluce in Via Sirtori a Milano è stata presentata la Settimana Verde austriaca.

Il verde occupa il 47% del Paese e l’Austria è all’avanguardia nel settore dell’agricoltura biologica, che occupa il 26% dei terreni coltivati.

In un anno choc per il turismo, come è stato il 2009, l’Austria ha ricevuto l’1,6% di flussi turistici in più dall’Italia e nei primi mesi del 2010, nonostante la crisi non sia ancora passata, c'è stato un incremento del 2,6% di turisti dall’Italia rispetto ai primi tre mesi dell’anno scorso.

La Settimana Verde intende privilegiare gli itinerari eno-gastronomici, le scenografie naturali che possono diventare una vera e propria palestra, scalando cime, facendo sport sul fiume o in montagna.

E’ stato quindi elaborato un nuovo catalogo con 14 partner che si affiancano all’Austria Turismo, con itinerari adatti a tutti i tipi di viaggiatori, dal benessere, ozio e wellness, al movimento con itinerari di cicloturismo e a piedi fino ad arrivare alla cultura e alla gastronomia.

Facciamo un breve viaggio all'interno delle regioni più verdi dell'Austria.

La Bassa Austria è la zona intorno a Vienna, e a sud-est della capitale, si trova la Wachau (www.donau.comwww.bassa.ausria.info ), territorio con enogastronomia di alto livello, dove il Danubio bagna una Regione piena di vigneti e paesini storici, dove ci si può godere la vita senza fretta.

La Carinzia (www.carinzia.at) è invece il territorio dei laghi, oltre 200 con acqua potabile, che si alternabo alle candide vallate e ai torrenti di montagna. Uno dei punti più caratteristici è il lago Weissensee dove si possono gustare i piatti regionali su una zattera.

All’interno del Parco Nazionale Nockberge, la natura offre due prodotti per il benessere: la Valeriana Celtica, chiamata Speik, e il legno di cembro, i cui massaggi danno sollievo dalle tensioni fisiche e migliorano la qualità del sonno. Il Bad Kleinkirchheim (www.badkleinkrchheim.at), all’interno del Nockberge, offre dei trattamenti termali, per concedere relax al viaggiatore instancabile.

Nel salisburghese, la regione di Mozart e del valzer, la valle del Gastein (www.gastein.com), è la meta perfetta per abbinare le attività outdoor al relax. 350 km di sentieri per le escursioni e un’oasi di 32.000 mq con sauna, laghetto alpino, oasi relax e wellness.

Il Tirolo (www.tirolo.comwww.bici.tirolo.com) è il Paradiso dei ciclisti, dove tutti, dallo sportivo, al businessman, amano le due ruote: è infatti a disposizione degli appassionati, una pista ciclabile che si snoda dal Passo Maloja in Svizzera a Passau in Germania al confine con l’Alta Austria dove si possono provare le specialità locali, come la Brennsuppe (minestra di farina tostata) con formaggio di capra, Nockerl (gnocchi) con trota affumicata, spiedini reali (Landherrenspiess).

Una novità nel panorama turistico della Regione sono le vacanze in fattoria (www.fattoria.at), il cui consorzio offre 400 strutture ricettive, dove si possono gustare ricche prime colazioni e gustose merende con prodotti locali. Nella Regione tirolese dell’Alpbachtal Seenland (www.alpbachtal.at/it), si trovano la piccola città di Rattenber, la più piccola dell’Austria, nota per l’abilità dei suoi vetrai, il Museo dei Masi Tirolesi a Kramsach, dove si può conoscere la storia della Regone e Alpbach, il più bel paese dell’Austria per lo stile architettonico in legno.

Lech Zürs am Arlberg (www.lech-zuers.at), rappresenta invece la riappropriazione dello spazio e del tempo da parte dell’uomo, vero e proprio lusso nella vita moderna frenetica e urbana con spazi sempre più piccoli a disposizione. La Valle del Lech, ricca di sorgenti d’acqua e frizzante aria di montagna, permette di rilassarsi e sentire dentro di sè la calma, il silenzio, la natura.

Vorarlberg (www.vorarlberg.travel/it) è la Regione più occidentale dell’Austria, circondata da monti, pareti calcaree e rocce cristalline. E’ l’ideale per la vacanza in mountain bike con 500 km di sentieri segnati e 860 km di piste specifiche per mountain bike. Anche l’agricoltura si lega alla conservazione del paesaggio naturale con i coltivatori che amano curare i pascoli e gli alpeggi.

E per chi piace viaggiare in comodità l’Austria per l’Italia (www.vacanzeinaustria.com), è un’associazione alberghiera austriaca che riunisce 100 hotel a 5, 4 e 3 stelle in tutta l’Austria, dove l’ospitalità parla italiano e si può prenotare la propria settimana verde su misura per le esigenze del turista viaggiatore. Chiudiamo la nostra escursione nel turismo verde austriaco, con la segnalazione del Radtouren in Österreich (www.radtouren.at), un catalogo che offre la rassegna dei sentieri, divisi tra percorsi facili, familiari e sportivi.

 

Per ulteriori informazioni:

Austria Turismo

Tel. 840999918 - 19

www.austria.info

vacanze@austria.info

Sfoglia dicembre        aprile