World Traveller, piccole news dal mondo, Alessandro Delfiore, viaggiatore, news turistiche World Traveller, piccole news dal mondo, Alessandro Delfiore, viaggiatore, news turistiche worldtraveller | World Traveller, Viaggiatore del mondo, Alessandro Delfiore | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

worldtraveller Viaggiando per il mondo
Hogueras e Fallas
post pubblicato in España, il 20 maggio 2011

La Festa di San Giovanni è una delle più importanti in Spagna. E' una festa simbolica perchè simbolizza l'inizio dell'estate, così come la festa per San José (San Giuseppe) dà inizio alla primavera.
Una delle feste più belle che si possono trovare nella settimana che precede il 23 giugno sono le Hogueras di Alicante.
La festa è molto simile alle Fallas di Valencia avendo però alcuni elementi di specificità.
Le falleras di Valencia a Alicante diventano le "Belleas del Foc", la paella tipica valenciana è sostituita dal cibo tipico alicantino, tra cui la cocantoñina, una torta salata con cipolla, tonno e pinoli.
Anche ad Alicante ci sono le mascletà, degli spettacoli pirotecnici che avvengono in pieno giorno  (alle ore 14 in Plaza de los Luceros a Alicante, in Plaza del Ayuntamiento a Valencia) e consistono nel fare il maggior rumore possibile per circa 7-8 minuti. A Valencia si dà inizio ad ogni mascletà con la frase "Senyor pirotecnic, pot comensar la mascleta!!!" che in valenciano significa "Signor pirotecnico, può iniziare la mascletà" e si dà il via ai bombardamenti.
Un altro elemento che accomuna le due feste è la presenza di barracas, tendoni in cui si mangia, si balla e si fa festa tutti assieme. A Valencia sono riservati ai membri della Junta Fallera ovvero il comitato organizzativo di ogni falla ma molte sono aperte ai turisti.
Le vere protagoniste della Festa sono però le sculture, sempre ironiche e divertenti: a Valencia sono appunto le Fallas (Falles in valenciano), ad Alicante le Hogueras (Fogueres in catalano). Sono sculture di cartapesta alte anche 20 metri e che possono arrivare a costare addirittura 600.000 euro.
Il momento fondamentale è la plantà che avviene il 15 marzo per le Fallas e il 20 giugno per le Fogueres. Finalmente valenciani e alicantini possono scoprire le sculture per le quali hanno aspettato un intero anno e possono quindi giudicare quale secondo loro è la migliore. C'è un concorso per decidere la Falla e l'Hoguera più bella, divise a seconda della grandezza.
Altra festa nella festa è il concorso per diventare Fallera Mayor, Fallera Infantil e Bellea del Foc. Ogni valenciana e alicantina vuole questo ambito riconoscimento per la sua bellezza e potere essere per un anno regina della festa della propria città, dato che tale carica fa presiedere a tutti gli eventi ufficiali della Festa che si svolgono durante l'intero anno.
C'è anche il lato religioso della Festa con l'offerta (ofrenda) di fiori alla Virgen de los Desamparados en Valencia e alla Virgen del Remedio a Alicante. A Valencia si costruisce una vergine di fiori in Plaza de la Virgen, con i fiori portati dalle donne vestite in abiti tradizionali,
La fine della Festa avviene con la cremà per le Fallas il 19 marzo, giorno di San José e ad Alicante il 24 giugno, il giorno diopo San Juan. Tutte le Fallas e le Hogueras vengono bruciate e viene salvata solo una parte della Falla/Hoguera vincitrice. E' un modo per mostrare lo scorrimento del tempo e rinnovare la vita dato che l'anno successivo gli artisti costruiranno nuove Fallas e nuove Hogueras.
Ad Alicante, inoltre il 23 giugno, la festa si conclude con la banyá al Postiguet, bagno di mezzanotte in cui si devono saltare 12 onde. Fuochi d'artificio, petardi e discoteche in strada condiscono la festa, in cui non si possono non mangiare i famosi churros para desayunar, fare colazione, dopo una notte di bagordi, svegliati dai botti della despertà.
ALESSANDRO DELFIORE

Se volete qualche info in più:
Fallas de Valencia www.fallas.com
Hogueres de Alicante www.hogueras.org
Sfoglia novembre        agosto